L’acquisizione dei crediti nelle attività formative previste dai diversi curricula avviene con il superamento di una prova d’esame o di altra prova di verifica del profitto ritenuta idonea. La tipologia di prova viene stabilita da ciascun docente all’atto della presentazione del proprio programma annuale. Le Commissioni di esame sono costituite da almeno due membri, il primo dei quali è il titolare del corso di insegnamento, che svolge le funzioni di Presidente della commissione; il secondo è un docente del medesimo ambito disciplinare o affine o un cultore della materia.
Tali prove possono consistere in esami (orali e/o scritti), la cui votazione viene espressa in trentesimi, o in prove di idoneità che si concludono con un giudizio positivo o negativo. In ciascuna sessione lo studente in regola con la posizione amministrativa può sostenere tutti gli esami del proprio anno di corso o precedenti, nel rispetto dei rispettivi semestri di corso e delle eventuali propedeuticità previste dal piano di studi.

ATTENZIONE – Gli esami relativi ai corsi di insegnamenti attivati nel primo semestre potranno essere sostenuti a partire dall’appello previsto nel mese di novembre, mentre gli esami relativi ai corsi di insegnamenti attivati nel secondo semestre potranno essere sostenuti a partire dall’appello previsto nel mese di giugno (in entrambi i casi si tratterà di sessioni ordinarie dell’a.a. 2018/2019).

Annullamento prove di esame

Per sostenere validamente gli esami di profitto si è tenuti al rispetto delle regole di seguito elencate, violando le quali si è assoggettati all’annullamento della prova:

  • essere in regola con l’iscrizione all’anno di corso al quale è riferito l’insegnamento;
  • sostenere un esame che sia previsto dal proprio piano di studio;
  • sostenere solo gli esami riferiti agli anni di corso per i quali ha ottenuto l’iscrizione;
  • rispettare le propedeuticità fra gli insegnamenti;
  • non sostenere l’esame per il quale sia già stato respinto nella medesima sessione;
  • gli studenti che formalizzano la prenotazione presso una sede, non potranno usufruire, per la medesima sessione, delle sedute di esame nelle altre sedi;
  • non sostenere gli esami dopo l’eventuale presentazione della domanda di trasferimento ad altro Ateneo o di passaggio ad altra Facoltà ovvero ad altro Corso di studio;
  • non sostenere esami già validi o per i quali è stata ottenuta convalida dai competenti organi accademici;
  • risostenere un esame precedentemente annullato soltanto dopo aver ricevuto apposita comunicazione scritta da parte della Segreteria Studenti con la quale vengono comunicati all’interessato gli estremi del provvedimento amministrativo di annullamento dell’esame stesso;
  • sostenere gli esami solo dopo che siano trascorsi 60 giorni dalla data di immatricolazione.

Lo studente è tenuto a conoscere le norme dell’ordinamento didattico del proprio corso di studio ed è il solo responsabile dell’annullamento degli esami sostenuti in violazione delle predette norme.

Prenotazione degli Esami di Valutazione del Profitto

Per accedere al servizio, lo studente dovrà effettuare la prenotazione degli esami 15 giorni prima dalla data dell’esame ed entro il quinto giorno precedente la data dell’appello. Sarà possibile accedere on -line tramite l’area riservata MyUnifortunato “prenotazione esami” seguire il percorso indicato fino al completamento dell’operazione di prenotazione esame.

N.B. Per accedere alla procedura di prenotazione esami di profitto è necessario disporre di un nome utente e di una password ed essere in regola con la propria situazione amministrativa.